Bonus superlega nuove offerte con link sicuri e affidabili

BONUS SUPERLEGA CON LINK SICURI E AFFIDABILI​

bonus superlega top

BONUS SUPERLEGA CON QUESTA NUOVA COMPETIZIONE

Putiferio nel mondo del calcio. La Superlega e i suoi bonus creano una vera e propria spaccatura nel mondo del calcio. Qualcuno l’aveva pensata per portare a sfidare dei top club in una Élite del calcio europeo e si è finito per realizzare una Nobiltà del calcio mondiale legata a pochi club ricchi, ma con le casse in rosso. Sarà una nuova scommessa o un’altra trovata fallimentare delle menti “intellettuali” del calcio mondiale? Dalle prime indiscrezioni, il regolamento prevede la partecipazione di 20 squadre europee, 15 delle quali saranno sempre le stesse e 5 ruoteranno in base ai risultati conseguiti. Due gironi da dieci squadre il format iniziale in gare di andata e ritorno. Le prime tre di ogni girone si qualificheranno per i quarti alle quali si aggiungeranno le due vincenti che usciranno dalle doppie sfide (andata e ritorno) tra le quarte e le quinte di ogni girone.

PARERI CONTRASTANTI DELLA SUPERLEGA EUROPEA

Pareri contrastanti fanno sì che l’ennesima accoppiata sport-politica possa lasciare il segno nel mondo del calcio. Compromessi e regole che non vede tutti promotori dell’innovazione anzi. Questa potrebbe risultare l’ennesima spallata, in negativo, a chi vede il calcio come uno sport romantico e di altri tempi. Giochi politici di ricchi personaggi fanno a botte con i sogni dei tifosi che vedono nel calcio quella valvola di sfogo in cui credere e lottare per una maglia. Purtroppo, senza troppi giri di parole vince quasi sempre il “Dio denaro”. Una competizione in più che può far gola sicuramente ai tifosi che puntano a nuovi bonus grazie alla Superlega. Un giro di soldi e di affari finanziato dal magnate americano JP Morgan. La presidenza sarà affidata a Florentino Perez e Andrea Agnelli come vice. Molteplici gli scenari che potranno scaturire degli accordi tra UEFA, FIFA e SUPERLEGA.

I MIGLIORI BONUS

PROPOSTA IN CAMBIO LA NUOVA CHAMPIONS

Questa nuova competizione innesca una vera e propria bomba nel mondo del calcio senza paragoni. Top club impegnati in questa competizione non troverebbero posto nei rispettivi campionati nazionali e nelle varie competizioni europee, questa la minaccia dell’UEFA, che propone in alternativa di organizzare una “nuova Champions League”, a partire dal 2024. Ma cosa succede nei vari campionati? La risposta avanzata fino ad oggi dall’UEFA è quella dell’esclusione dei Top club interessati che non potranno partecipare ai rispettivi campionati nazionali. Ad esempio, in Italia, Juventus, Milan e Inter (società interessate) non parteciperanno più alla serie A. I campionati perderanno d’interesse, questo porterà alla nascita di nuovi top club o al disastro globale del calcio. Salterà il banco o nasceranno nuovi bonus superlega? Ne vedremo delle belle, ma siamo ancora agli inizi. Aspetteremo nei prossimi giorni misure e contromisure di tutte le parti interessate. I tifosi attendono gli eventi restando alla finestra.

L’OPINIONE DEL PRESIDENTE CEFERIN

Molte le voci autorevoli interpellate che hanno espresso il proprio parere a proposito. L’UEFA difende le posizioni delle società medio piccole che danno storie di sport al calcio come fa ormai da anni l’Atalanta, un esempio di società piccola, ma di grande ambizione a tal punto da essere presente da qualche anno in competizioni europee con budget ed introiti equivalenti appena ad 1/5 delle cifre dei grandi club come Manchester City o PSG. È proprio durante i lavori del congresso UEFA che il Presidente Ceferin si è rivolto ai grandi club, ormai decisi alla svolta, a fare un passo indietro, pensando al bene del calcio e alla passione accesa dei tifosi. Già i tifosi, coloro che credono nella passione per questo sport, coloro che sfidano i sogni vedendo vincere la propria squadra, coloro che vivono il calcio di speranze e fortuna, coloro mai presi in considerazione in questo mondo.

DICHIARAZIONI AUTOREVOLI

Allenatori, ex calciatori e giornalisti hanno espresso parere negativo per la nascita di questa Superlega grazie ai bonus di stima accumulati nell’arco della carriera. Hanno detto la loro personaggi come Claudio Ranieri, Pep Guardiola, Eric Cantona, David Beckham e altri fanno fronte comune, anche se in maniera diversa sul danno che potrebbe creare questa Superlega che farebbe bene, e non del tutto, solo alle società partecipanti. Ci teniamo a sottolineare che la Superlega è un torneo dove non ci si arriva per onori sportivi, ma per oneri. Infatti, Guardiola, nonostante la sua società sia stata chiamata a partecipare, ha espresso parere discordante dal suo presidente dichiarando che per lui il calcio è uno sport dove sforzo e ricompensa siano caratteristiche fondamentali per le squadre che vogliano entrare a far parte nell’Élite del calcio e non con una semplice telefonata, un sms o con un assegno in euro o in dollari.  

bonus superlega

POSSIBILI NUOVI BONUS IN SUPERLEGA

I tifosi delusi delle decisioni dei grandi Club, sperano che almeno la fortuna possa essere dalla loro parte. Una competizione nuova di zecca fa ben sperare per tutti coloro che strizzano l’occhio ai palinsesti e alle quote dei giochi online. Le nuove competizioni arricchiscono le offerte di nuove combinazioni su tutti gli operatori disponibili ampliando il proprio bacino di utenza. Nuovi Bonus Superlega pronti a riempire quote e tabelle di tutti i bookmaker del Mondo. Lo staff di Subitobet.it attende ogni variazione per aggiornare le proprie tabelle in modo da fornire a tutti il solito servizio efficiente e preciso. Ogni nuovo Bonus sarà riportato tempestivamente con link accessibili ai nuovi utenti maggiorenni e che non abbiamo già effettuato un’iscrizione sulla piattaforma prescelta. Aprire un conto e iniziare un’esperienza di gioco in massima sicurezza è ciò che ogni utente cerca e tramite il nostro portale assicuriamo una selezione dei migliori bonus.